Blog

Black Friday: tradizione americana, truffa all’italiana

Il Black Friday, tradizione americana che inaugura il periodo di shopping natalizio, ha da qualche tempo preso piede anche in Europa e, limitatamente, in Italia.

Quest’anno l’evento più amato dai maniaci dello shopping è avvenuto il 27 Novembre, e vari negozi italiani hanno deciso di parteciparvi offrendo uno sconto su tutti - o quasi - i loro prodotti. Cosa volere di più?

Noi di Pricing Assistant punteremmo su… l’onestà!

Dopo la truffa dei falsi voucher di Amazon dello scorso anno per appropriarsi dei dati personali degli utenti più ingenui, o la delusione di Asos, “l’e-commerce di moda e beauty più grande del Regno Unito” che, sempre nel 2014, ha dovuto ammettere di aver gonfiato i suoi prezzi di base prima del Black Friday per offrire solo un apparente sconto del 20% su tutti i suoi prodotti, quest’anno ci ritroviamo di fronte allo stesso teatrino.

Oltre le situazioni più gravi, come quella di un sito spacciato per quello di Pandora che promette sconti del 70% sui gioielli, ma che Pandora ha riconosciuto come non suo e dunque una truffa, sono stati tanti gli episodi di disonestà che hanno preso piede nel corso di questo Venerdì Nero.

Alcuni commercianti hanno infatti gonfiato il loro prezzo di base fino al 50% pochi giorni prima, per poi tornare al prezzo di partenza per il Black Friday millantando sconti e convenienza.

Il nostro algoritmo, rilevando continuamente tutti i cambiamenti di prezzo online, ci ha dato gli strumenti e i dati per verificare cosa effettivamente sia successo durante questa data.  

Ecco a voi un esempio. Vediamo in questo grafico i cambiamenti di prezzo del profumo Trussardi My Land 100 ml, da parte di un rivenditore Amazon, Prestige Europe (linea verde), e di un online store italiano, Ditano (linea gialla) nel mese di Novembre.

Screen Shot 2015-12-02 at 15.03.01

Come potete vedere, Prestige Europe ha partecipato alla Black Friday week di Amazon, vendendo il profumo con uno sconto di circa il 15% per 3 giorni.

Al contrario, vediamo che ditano.com sceglie una diversa tattica.

Mercoledì 25 Novembre infatti, il prezzo del profumo viene aumentato quasi del 50% (da 63.68 € a 90,96 €). Improvvisamente, quando il Black Friday arriva, e lo sconto (fittizio!) del 30% su tutti i prodotti venduti sul sito viene applicato, ci troviamo di fronte a un’incredibile coincidenza: il prezzo scontato è identico a quello di base di 2 giorni prima! Questa volta però accompagnato dall’alone scintillante di uno sconto del 30% e di un’offerta imperdibile per i consumatori.

download

Se queste tattiche di mercato non vi turbano, siete probabilmente ormai abituati a tutti i commercianti che cercano di truffarvi con gli sconti fittizi nel periodo dei saldi.

Da un’indagine della Finanza, che ha letteralmente fotografato le vetrine prima e durante i saldi, é risultato che il 72% degli esercizi analizzati ne ha approfittato per truffare gli ignari clienti con prezzi di partenza gonfiati e sconti fasulli.

Per farla breve, cambia il canale, ma non il modus operandi.

E tu, vuoi saperne di più su come controllare i prezzi online? Contattaci!